I sistemi educativi deboli trasferiscono conoscenza e misurano i docenti su un dettagliato "piano di rilascio dei contenuti", i sistemi educativi che hanno migliorato la propria posizione investono sui docenti, mandano i migliori nelle scuole più difficili, e danno loro autonomia, pur nel vincolo degli obiettivi.

Guardate i dati sulle scelte sull'efficacia della spesa in formazione:

Lussemburgo, classi piccole e gli insegnanti meno pagati e con meno tempo per fare altro; in Corea è l'opposto, classi più ampie e docenti meglio pagati e più motivati.

Risultato: in Lussemburgo ha i costi più elevati e i risultati peggiori, la Corea è ai primi posti.

Interessanti anche i dati sui cambiamenti degli ultimi 10 anni dove la questione della formazione è stata al centro del dibattito politico:

Germania, Polonia, Ungheria e di nuovo Corea.

Equity and excellence non sono in contrasto:

http://www.youtube.com/watch?v=7Xmr87nsl74&width=640&height=480

Alcune citazioni:

In high performing education systems, the leaders have convinced the citizens to make choices that value education, their future, more than consumption today.

There are countries where the most attractive place to be is not the shopping center but the school.

The other part of the picture is the belief that all children are capable of success.

In Japan and Finland parents and teachers expect all children to succeed.

High performance systems embrace diversity.

Nowhere the quality of an education system outperforms the quality of its teachers.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna